martedì 29 settembre 2009

Rewind


Oh si! io di solito non sono per il "rivivere" momenti passati, ma se potessi riavvolgere le ultime ore!


Intanto non direi alla mia capa mentre si parla di questioni femminili "i dolori non sono un problema!"...


E poi magari non so, proverei ad andare a nanna prima... forse così facendo almeno arei dormito unoretta filata senza noie???


A dire il vero continuo a pensarla come ho detto ieri alla mia capa "i dolori non sono un problema!", perchè non sono dolori mensili quelli che ieri mi hanno aggredita a tradimento... si a tradimento!


Perchè ho fatto faccende e faccenduole in casa per un paio di ore, forse anche 3 senza avere problemi di sorta.


Poi... a mezzanotte abbondante mi decido ad andare a nanna e, appena tocco il cuscino comincio a sentirmi come se la testa mi fosse girata da mezzora (non è vero!!! non giravi mica mentre eri verticale! fetente che è sto colpo basso?)... segue a ruota un dolore acuto a spalla e anca sinistra (e questi? ho camminato e lavorato fino ad ora... si un po di mal di schiena, ma la schiena è la schiena... qui si parla di spalla e anca! che è???)


Dopo pochi minuti comincio a sentire freddo, quella sensazioncina tipica di quando stai male: non freddo vero, ma il corpo che si raffredda in modo anomalo.


E il momento della mia "giacca", una sorta di coperta di linus che mi fa compagnia a nanna ogni volta che sto male: un indumento oramai informe, perchè ogni volta che lo lavo la lana pensa bene di cedere ancora un pochino, ma che non posso buttare via, perchè ci sto troppo bene dentro! soprattutto in questi casi.


Mi ci rifugio dentro, tiro su la lampo e mi ricaccio sotto le coperte.


Cè da dire che Penny ha molto da imparare in qualità di gattinfermiera! Merlino, il mio gattinfermiere ufficiale ieri sera era in libera uscita in giardino. Penny ha cercato a modo suo di farmi passare la notte... sigh! Tesoro mio! I leccotti non fanno bene ad una che cerca di dormire senza trovare la posizione per via di spalla e anca... non è piacevole saltare allimprovviso perchè una lingua ruvida e umida passa con "dolcezza" su tuo alluce, su un polpaccio, un morsetto ad un avambraccio, una passeggiata sul cuscino, una sosta sulla pancia mentre la signorina ti vuole scavalcare... no no, sono tutte cose che non vanno bene...


Poi a metà notte inversione termica: mi sveglio in un bagno di sudore e butto via la giacca-coperta di linus... anzi, mi tolgo pure la camicia da notte e mi ricaccio sotto le coperte per evitare che il repentino spogliamento si trasformi pure in una ghiacciata del sudore...


Ore dormite: pochissime... pochi minuti qua e là. Anche perchè alle 6 e 20, venti minuti prima che la sveglia suonasse, a casa mia cè stato un bel concerto di urla e soffi da parte di Birba nei confronti di Penny (non ce la può fare... la odia).


Stamattina lanca sinistra urla, la spalla sinistra non vuole collaborare e se vogio muovere il braccio devo spostarlo con il destro... Per sentirmi meglio, si vede che gli ultimi minuti nel letto ho tenuto la mano destra chiusa e il dito medio fa un male cane, stile giradito senza il gonfiore del caso...  il sonno è a mille, ma non ho nessuna voglia di tornare nel letto: a fare che??? Tanto non saprei quale posizione prendere!


Meglio lasciare perdere, vestirsi e andare al lavoro... magari muovendomi sti stupidi dolori reumatici (oppure? boh) si zittiranno un po... la pomata di arnica non ha sortito alcuna differenza tra il prima e il dopo lapplicazione.


Bleah!!!!!!!!!!!!!!!!! Voglio tornare indietro e provare a dormire di nuovo... magari andando a letto unora prima non accadeva??? Tanto per dirne una, no?


lunedì 28 settembre 2009

Che dire???


Ieri mattina mi sono svegliata con calma, con calma ho fatto tutte le mie robe fino alla doccia, poi una sorta di brunch (visto che erano quasi le 11 di fare colazione e poi pranzo mi sembrava troppo) e mentre mangiavo ho cominciato il mio classico giro sul web da pcdipentente quale sono.


Poi allimprovviso mi cade locchio su una notizia: "alle 3 circa di questa notte si sono rotte le acque e andiamo in ospedale". COSA COSA COSA??? Wow! ma è la notizia che aspettiamo da un paio di settimane!!!


Corro a recuperare il cellulare (ovviamente è rimasto in borsa da venerdì e ovviamente avevo ben seppellito la borsa) e scopro che era arrivato anche un sms nellantelucana ora indicata sul blog, ma la copertura alla borsa è servita per non farmelo sentire.


Che emozione! Che starà accadendo? Andrà tutto bene?


Cominciano a contattarmi le amiche via messenger: quelle che sanno che se la notizia arriva, potrei essere una delle prime a sapere. No, mi spiace, ancora non so niente. Si, tranquille, vi avviso non appena saprò qualcosa.


Si avvicina la sera, ancora nessuna notizia. E comprensibile, per carità! E non mi sognerei neanche di chiamare il papà per sapere se va tutto bene: è il loro momento e non è nemmeno uno dei più facili... ma sicuramente sarà uno dei più felici. Le amiche continuano a chiedere... tranquille, appena so...


Finalmente verso le 7 di sera è la mamma stessa che manda un sms a tutte le sue amiche:


"alle 14.52 è nata Marina, 3,130 kg ed è rossa!!"


Evviva!!! Benvenuta piccolina!! Che emozione! Sono zia virtuale!


Via, di corsa, le congratulazioni alla mamma e la domanda più importante: "ma tu, come stai?". Intanto comincio ad inoltrare il messaggino alle amiche che avevano chiesto e, nel dubbio ad un altro paio che so che avrebbero voluto sapere. Mentre sono lì che litigo con il mezzo mi arriva la risposta della mamma "mi sembra mi sia passato sopra un TIR"... eccicredo!


Poi è una mezzoretta di sms che rimbalzano per mezza Italia: grazie per la notizia, si si lo ha scritto anche a me, che bello!, che emozione! Una telefonata con una di loro "congratulazioni zia, ma che bello come siamo felici!!"...


Saremo tanto distanti, sparpagliate per mezza Italia, ma la tecnologia ci ha fatte conoscere, ci ha unite e ancora ci permette di emozionarci a distanza. Alla faccia di chi crede che internet serva solo per cazzeggiare o adescare... Io ci ho trovato amiche, alcune davvero speciali.


 E in attesa di diventare zia vera (mah!), sono zia virtuale di una piccola cosina rossa morbidosa e tenerina che spero di poter stringere tra le mie braccia al più presto anche nel mondo reale.


Auguri Laura, finalmente sei mamma e non è più solo una speranza-paura, ma la realtà più vera.


E auguri Luca, papà tanto felice e orgoglioso.


E Marina, benvenuta al mondo! Qui cè già tanta gente che tu nemmeno conosci che ti vuole bene e fa il tifo per te.


martedì 22 settembre 2009

D-day?


Domani mi sembra il giorno cruciale... per lesattezza domani pomeriggio.


Tutto era iniziato con lo spostamento dellappuntamento dalla toelettatrice per Rommell: sua altezza Lord Rommell giovedì scorso aveva decretato che "col cavolo che mi portate in giro oggi!!" e così abbiamo spostato la cosa (si era nascosto bene e secondo noi aveva anche un orologio a portata di mano perchè la toelettatura chiude alle 17 e lui è uscito dal nascondiglio alle 17 e 30...). Così ho deciso di prendermi il pomeriggio libero, perchè un impegno alle 16 decisamente rende nullo un pomeriggio di lavoro.


Poi ieri chiamano e mi dicono che oggi arriva larmadio (è un armadio dei miei genitori che deve sostituire un loro vecchio e schifoso armadio nella camera degli ospiti in casa mia). Parlo con chi deve smontare il vecchio e montare il nuovo e lui può... domani pomeriggio. Bene! Io sono a casa e quindi posso aprirti e poi tu fai con comodo (è un parente, gli posso lasciare casa e gatti in custodia ad occhi chiusi).


Poi oggi pomeriggio mi chiama il falegname e mi dice che lui domani pomeriggio, sulle 2 e mezza, sarebbe disponibile a venire per prendere tutte le misure del casoper sostituire gli infissi. Perfetto! Vieni vieni che se non ci sono io cè chi ti può tenere aperta casa, così andiamo avanti anche su questo fronte.


Poi (e 3) stasera, pochi minuti fa, mi viene comunicato che il preventivo del finanziamento per lauto chiesto dalla mia titolare equivale a quello chiesto in concessionaria, quindi prenderò il secondo (anche perchè la concessionaria mi ha aggiunto la clausola che si accollerà il costo dellauto sostitutiva dalla stipula del contratto in avanti, quindi... alla grande!). Chiamo subito la concessionaria per avvisare che passerò a firmare al più presto e... mi sa che sarà domani pomeriggio anche questa cosa qui!


Poi? No, voglio dire? 4 cose avevo a mezzo e 4 cose sembra che si sistemeranno tutte domani... domani sera sarò magari un pochino stanca, ma sarebbe grandioso se tutte e 4 volessero concludersi in serata...


venerdì 18 settembre 2009

A grande richiesta...


(per la cronaca, il presente post è scritto mentre la protagonista del post sta dormendo tra le mie braccia... molto comodo...)


Penny al pc


mercoledì 16 settembre 2009

Di nuovo a casa


Questa sera, alle 19, dopo una giornata a guidare sotto la pioggia, siamo rientrate a casa.


Dolorante e zoppicante (poi vi dirò... una cavolata, ma che male che fa!!) mi sono fatta le mie 3 rampe di scale con la prima puntata delle valigie in compagnia di Horatio il quale già da qualche minuto mi aveva fatto notare che dopo più di 9 giorni che non visitava casa mia era ora di sbrigarsi... questo non è cambiato!


Allapertura della porta sono stata accolta dai mici grandi: Merlino e Birba, il mio personalissimo comitato di benvenuto per i rientri dalle vacanze... questo non è cambiato...


Appena appoggiate le valigie a terra Merlino ha cercato di farmi capire che è ora di mangiare... neanche questo è cambiato!


Intanto è arrivata di corsa Penny, stile saetta per salutarmi a sua volta e per dare un calorosissimo benvenuto a Horatio... Birba ha sfoderato un sonoro ringhio... ahhh.... nemmeno questo è cambiato! Però almeno Birba non è nascosta tra le scarpe...


Qualche minuto di coccole sul lettone con Merlino... come sempre! Ho provato a far salire Birba, ma questa ancora non me la vuole concedere...


Poi... pensatoio... con gatti, come sempre!!! Doccia, con previo controllo di Penny e poi giochini con lei attraverso la plastica del box... non è cambiato neanche questo!


Passaggio alla ciotola del cibo e... non è una ciotola, è un piatto da grande abbuffata!!! come sempre i miei gattositter sono iper zelanti... Merlino e Penny assistono un po titubanti alloperazione "svuotamento delle 2 ciotole e ririempimento con piccola e ancor più piccola dose"... si torna alla normalità cari miei!!!


Insomma... tutto nella norma... Birba odia sempre Penny, Penny gioca sempre come una matta con tutto e tutti (ah, si, prima di scrivere questo post si è lanciata nel suo primo vero grande danno casalingo: non ho più unabatjour sul comodino in camera da letto... deduco che sia per la gioia di riavermi in casa che gioca ancora più pesante del solito... sigh), Merlino mi segue a vista per essere sicuro che io non pensi di potermene andare 2 volte di seguito...


Tutto come sempre, sono a casa!!!


p.s. il dolorino che mi fa zoppicare è una cavolata che si è trasformata in una bella noia: alla partenza per le vacanze avevo una vescica scoppiata dietro al tallone del piede destro. Era una crosticina tranquillissima, niente di che... ma... la scarpa sbatteva proprio lì e, cammina un giorno e cammina laltro giorno, ha cominciato a fare male... 2 sere fa al posto del retro della caviglia avevo un bubbone enorme: lho disinfettato e il giorno dopo ci ho messo un cerotto. La sera ne è uscito un pochino di pus ed era enorme come prima... oggi guidando la scarpa premeva lì sempre e in continuazione... ho provato ad allentarla, ma niente da fare... sigh! Stasera la sto ricurando con una pomata come ieri sera che era servita abbastanza a ridurre il gonfiore (stamattina era proprio sgonfio tutto, non fosse stato per la guida). Ma domattina sono dal medico per altre cose, quindi ne approfitterò...


 


martedì 15 settembre 2009

Per Tittiz


che ti credi??? continuo a trovare gufi in giro!!! questo, però, non è vivo, ma tenerissimo:


panchetto gufo - Salisburgo



un panchetto per bambini... non ho resistito e lho fotografato


venerdì 11 settembre 2009

giovedì 10 settembre 2009

Vanessa


Tutto il resto lo sto scrivendo sul Verdecammino, ma questa... questa volevo metterla qui...


Vanessa 2009


lunedì 7 settembre 2009

Tutto è pronto


Si, valigie fatte, una è già di sotto, le altre sono sul pianerottolo, comunque fuori di casa per evitare che i felini approfittino delluscita con ingombro per scappare.


In borsa cè tutto, panni, medicine, beauty, scarpe, libri, materiale informativo per la zona in cui andiamo e punto croce!


E tutto pronto!


Manca solo una cosa...


... lauto!


Sto aspettando la buonanima di mio fratello che mi porti la sua auto, perchè senza di lui questa vacanza sarebbe stata ben più costosa, visto che avrei dovuto optare per un noleggio...


Intanto la mia carcassa di auto è stata portata oggi dal deposito al meccanico... attendo nuove, ma ho già chiarito con il meccanico che io, vada come vada, non la voglio più. Non sarà il momento per altre spese, ma incidentata comè... preferisco comprarla nuova... sigh!


Sinceramente non è il genere di pensieri che mi fa partire leggera, ma preferisco andare e svagarmi perchè ho proprio bisogno di relax... 


sabato 5 settembre 2009

Per pensare ad altro


Avrei tuttaltro per la testa, visto che da poche ore non sono più proprietaria di unauto, ma di un ferrovecchio... ma visto che ne sono uscita illesa e visto che è meglio spostare i pensieri in tuttaltra direzione, vedo di riprendere le fila di ciò che avevo in programma stamattina.


Questa mattina finalmente ho fatto un po di foto a uno dei due hybiscus. Purtroppo questanno non sono proprio felicissimi: hanno avuto un  brutto inverno e io non sono stata troppo brava con loro questestate, perchè con il caldo che faceva avrebbero avuto bisogno di tanta più acqua di quanta io sia riuscita a darne loro... e si vede, sono ben patiti... porelli loro!


Ma il fiore rosso è sempre un gran signore!!



venerdì 4 settembre 2009

Pensiero fetente delle 7 e 30 del mattino


Ma... ma... lanno scorso a ferragosto quel pazzoide di mio padre (quando fa così come altro definirlo?) aveva dichiarato che era già tardi per prenotare la settimana bianca di gennaio... poi entro settembre, dopo aver tempestato tutta la famiglia aveva completato la prenotazione.


Questanno? Come mai non è ancora troppo tardi? Che sia il caso che indaghi e gli faccia la domanda fetente "babbo, ma... non stai ancora pensando alle ferie di gennaio? non è che poi ci rubano il posto???"


mercoledì 2 settembre 2009

Sinceramente...


Preferivo linsonnia di 2 notti fa allo stare da schifo di stanotte... con chi devo parlare per poter avere garanzie in merito???


martedì 1 settembre 2009

Agosto a casa...


Come sempre da che lavoro, io agosto lo trascorro a casa, o meglio, al lavoro.


E una cosa nata nel primo posto di lavoro: essendo lultima arrivata lasciavo sempre le altre persone decidere i loro periodi, poi io prendevo quel che rimaneva.


Poi passata qui, sono una delle poche dipendenti che vive da sola ed è single, quindi non ho nessuna esigenza di trovare la quindicina di giorni che combaci con quella del marito-fidanzato-compagno.


E comunque mi piace andare in ferie a settembre: non amo il mare, quindi non ho bisogno di giorni per arrostirmi al sole; il tempo è tendenzialmente bello con un clima mite più adatto a me; e poi, diciamocelo, le vacanze costano meno!


Quindi, sono ben felice del fatto che il caso mi abbia portato ad essere in vacanza in settembre (di solito anche nel giorno del mio compleanno!!!).


Però ci sono anche lati negativi...


Uno è che arrivo ai primi di agosto già distrutta: i mesi di maggio, giugno e luglio sono sempre devastanti e lavorare 10 ore al giorno se non di più per 6 (e a volte 7) giorni la settimana è un notevole delirio... Quindi per il mese di agosto mi trascino cercando di vivacchiare tra le scartoffie che comunque non sono andate in ferie con i clienti, i clienti che questanno hanno deciso di non andare in ferie, le rogne che attendono da 3 mesi una soluzione e via così... senza contare il caldo che odio e mi logora in modo sempre molto efficace...


E settembre sembra una chimera che non si avvicina mai!!!


E poi cè la solitudine!!! Tutti in ferie: fantastico, per arrivare in ufficio ci metti 4 minuti e niente traffico!!! Però... però il messenger è perennemente deserto, le mail degli amici che servono a spezzare un secondo il ritmo lavorativo non si fanno vedere... MI SEMBRA SEMPRE CHE NEL COMPUTER CI SIA LECO!!!


Davvero: la compagnia virtuale, anche se saltuaria, anche se di pochissime battute, è una gran cosa! Mi fa sentire meno sola in questa stanzetta del primo piano dove sono davvero sola con le scartoffie e le rogne e basta... A volte basta solo vedere il nome con il pallino giallo dello status "online" per sentirmi meno sola...


Per fortuna agosto è finito, le ferie di quasi tutti sono finite e il mio messenger comincia a ripopolarsi di pallini gialli!


E io tra 4 giorni VADO IN FERIEEEEEEEEEEEEEEEEEE


Lunatica!!


Sono lì nel letto, stanca morta, occhi chiusi... e il sonno non arriva...


Stamattina mi è venuto un dubbio: ecco! Siamo vicini alla luna piena...


Ma possibile che io sia così lunatica ogni volta? Anche quando non ho nemmeno presente la fase lunare in cui siamo???


Vabbè, me ne farò una ragione: da stanotte invece di cercare il sonno, se non arriva, vado direttamente sul balcone a miaoululare alla luna